Sequestrati 150 kg di alimenti in un ristorante

Carni, pesce, dolci e rosticceria sequestrati da nas e carabinieri

Con il supporto di colleghi del NAS di Napoli coadiuvati per gli aspetti fiscali da colleghi della locale Guardia di Finanza gli operanti hanno effettuato controlli anche in un ristorante di Nola nel corso dei quali hanno sequestrato amministrativamente 150 kg di derrate alimentari (carni, pesce, dolci e rosticceria) risultate prive di qualsiasi informazione utile a garantirne la rintracciabilità.

Disposta la chiusura amministrativa di un deposito alimentare per riscontrate gravi carenze igienico sanitarie e strutturali. Riscontrata l’assenza della scheda del piano di controllo haccp.

Potrebbe interessarti

  • Filumena Marturano è veramente esistita e abitava in Vico San Liborio

  • Tartarughe d'acqua: fuorilegge dal 31 agosto

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • Smettere di fumare: tutti possono farlo. Ecco come

I più letti della settimana

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Rissa nel Vasto, "grida disumane". Un quarantenne finisce in ospedale

  • Amichevole in famiglia in casa Juve, cori contro i napoletani: Sarri fa finta di nulla

  • Tony Colombo, attacco da Borrelli: "Senza casco e sul marciapiede, esempio di inciviltà"

  • Via libera al più grande centro commerciale del Sud: ecco il Maximall Pompeii

  • ANTEPRIMA - Don Balon: "Il Real offre al Napoli Nacho e James per Koulibaly"

Torna su
NapoliToday è in caricamento