Napoli, sequestrate tonnellate di alimenti venduti abusivamente

L'esito dei controlli della Polizia Municipale nella periferia Nord di Napoli

(immagini di repertorio)

Gli agenti dell'U.O. Scampia della Polizia Locale di Napoli hanno effettuato un'attività di intenso controllo nella periferia Nord di Napoli.

A Scampia hanno contrastato la vendita abusiva di merce alimentare anche con il personale del Nucleo Anti Sofisticazione dei Carabinieri e dell'ASL.

In via G.A. Campano hanno sequestrato circa 200 kg di frutta varia esposta ad agenti atmosferici e le attrezzature per la vendita. Analoghi provvedimenti a carico del titolare dell'attività abusiva di vendita di frutta e verdura in via Rampe Zuccarini, nello spazio sottostante il cavalcavia della stazione della Metropolitana. Gli agenti hanno sequestrato poco più di una tonnellata di frutta e verdura, nonché le attrezzature per la vendita. Il titolare è stato, inoltre, deferito all'Autorità Giudiziaria per furto di energia elettrica che alimentava un container-frigo per la conservazione della merce sul posto.

Un altro intervento è stato effettuato in via Camillo Guerra, zona Camaldoli, dove è stato sorpreso un abusivo intento alla vendita di oltre 10 kg di molluschi di incerta provenienza. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In tutti i casi il personale ha provveduto ad assicurare la distruzione dei generi alimentari sequestrati secondo la vigente normativa a tutela della salute dei cittadini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • Lettera ai figli dopo la morte: "Quando la leggerete non ci sarò più"

Torna su
NapoliToday è in caricamento