Irruzione nel panificio abusivo: la scoperta dei carabinieri

Il forno era già stato sottoposto a sequestro ma in due avevano violato i sigilli e ripreso le attività

Il panificio sequestrato

Servizio ad alto impatto dei carabinieri, ieri, a Casavatore e Casandrino. Il risultato è un arresto su ordine di carcerazione e la scoperta ed il sequestro di un forno per la panificazione abusiva

Ad essere tratto in arresto, su ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Roma, un 46enne di Casavatore già noto alle forze dell'ordine. Dovrà scontare ai domiciliari una pena residua di 2 anni, 3 mesi e 8 giorni per un furto aggravato.

Denunciati in stato di libertà un 43enne già noto alle forze dell'ordine ed un 28enne incensurato, entrambi di Casandrino: in via Don D’Angelo, a Casandrino, avevano rimosso i sigilli ad un forno sottoposto a sequestro e avevano ripreso attività di panificazione abusiva.

Il locale è stato risottoposto a sequestro, insieme ad 85 kg di farina ed a attrezzature varie.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Investì due fratelli al culmine di una lite: nei guai un 52enne

    • Cronaca

      Apprensione per Rino Zurzolo: è ricoverato in gravi condizioni

    • Politica

      Renzi: "Ho mantenuto la promessa. Restituita la spiaggia di Bagnoli ai napoletani"

    • Notizie SSC Napoli

      Sarri in conferenza stampa: "Lascerei il Napoli se il presidente non fosse contento"

    I più letti della settimana

    • Angela Celentano, dal Messico 144mila euro a chi fornirà informazioni

    • Alessia si è sposata: è la prima trans ad aver pronunciato il fatidico sì

    • Scritta omofoba contro Alessia Cinquegrana nel giorno del suo matrimonio

    • Incidente ferrovia del Brennero, campane le due vittime

    • Apprensione per Rino Zurzolo: è ricoverato in gravi condizioni

    • Melito, donna precipita dal quarto piano: muore sul colpo

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento