Pane abusivo: forno chiuso dai carabinieri due volte in 7 giorni

Dopo il sequestro di domenica scorsa, il proprietario aveva ripreso la panificazione. "Clima pesante, gravi danni anche per i panificatori onesti"

Sequestri

Un forno abusivo è stato chiuso ben due volte in 7 giorni. Dopo il sequestro di domenica scorsa, un 50enne di Casandrino ha riaperto il forno e ripreso la panificazione. I Carabinieri sono intervenuti nuovamente in via Annunziata chiudendo il forno.

"Il clima è molto pesante. Siamo molto preoccupati - denunciano il leader degli ecorottamatori Verdi Francesco Emilio Borrelli e Mimmo Filosa presidente dell' Unipan l' associazione dei panificatori campani - per l'incolumità dei panificatori onesti. La criminalità ha avvertito un grave colpo economico con gli interventi dei Carabinieri e della Polizia nelle ultime settimane. Il pane rappresenta un business fondamentale e molto redditizio a cui non rinunceranno facilmente".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti