Superano i tornelli senza biglietto, nuovo video dopo quello a Torregaveta

Questa volta è successo alla stazione Piscinola della metro Linea 1. “È la conferma che quanto accaduto alla Cumana non era un'eccezione”

 

Dopo Torregaveta, Piscinola. Sui social si sta diffondendo a macchia d'olio un nuovo video di “portoghesi” che saltano i tornelli accodandosi ad un singolo che ha fatto il biglietto, questa volta girato nella stazione Piscinola della metro Linea 1.

“Ci è arrivato un nuovo video in cui si vede una decina di persone passare senza pagare il biglietto alla stazione di Piscinola – denunciano Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi, e Gianni Simioli, speaker radiofonico – conferma purtroppo che quello che è successo alla stazione di Torregaveta qualche giorno fa, con decine di viaggiatori che aspettavano qualcuno che pagasse il biglietto per accodarsi, non è un’eccezione”.

Il caso Torregaveta: tornelli saltati da decine di persone

“Servono controlli straordinari e bisogna prevedere sanzioni realmente applicabili visto che, anche quando si riescono a multare i viaggiatori senza biglietto, quelle multe non vengono mai pagate – proseguono – la necessità di un maggior controllo degli addetti delle varie compagnie di trasporto che, però, devono poter contare anche sulla presenza delle forze dell’ordine visto che, spesso, chi non paga il biglietto è anche violento”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Come si vede con tutta evidenza è diventata quasi una moda: E intanto non si adottano seri ed efficaci provvedimenti, ma si blatera e si fanno chiacchiere a vacante.

Potrebbe Interessarti

  • Un posto al Sole

    Francesco Vitiello (Diego): "Sono cambiato molto. Ci ho messo tempo ad accettarmi"

  • Cronaca

    Arresto Marco Di Lauro: il momento della cattura (VIDEO)

  • Cronaca

    Flop Reddito di cittadinanza, la Cgil: "Nessuna fila agli sportelli"

  • Media

    La nota attrice racconta in tv: "Il mio rapporto speciale con un ragazzino napoletano"

Torna su
NapoliToday è in caricamento