Maltempo su Napoli e provincia, scuole chiuse anche a Pozzuoli

Nella giornata di venerdì 13 dicembre

Scuole di ogni ordine e grado chiuse nella giornata di venerdì 13 dicembre. Questa la decisione presa dai sindaci di Napoli e Pozzuoli Luigi de Magistris e Vincenzo Figliolia in virtù dell'allerta meteo di colore 'giallo' emanata dalla Protezione Civile della Regione Campania.

L'allerta

La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo con criticità idrogeologica da temporali di colore "giallo" sull'intero territorio regionale a partire dalle 12 di venerdì 13 dicembre e fino alle 9 di sabato 14.

Si prevedono:

- Precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, localmente anche intense;

- Venti forti occidentali, con possibili raffiche nei temporali, tendenti a molto forti nord-occidentali;

- mare agitato o localmente molto agitato, soprattutto lungo le coste esposte.

Le precipitazioni saranno caratterizzate da incertezza previsionale e rapidità di evoluzione. Saranno in attenuazione dalla serata di venerdì.

Tra gli scenari di impatto al suolo si citano:

- possibili danni alle coperture e strutture provvisorie dovuti a raffiche di vento, fulminazioni, possibili grandinate e a caduta di rami o alberi;

- possibili allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno;

- scorrimento superficiale delle acque nelle sedi stradali e possibili fenomeni di rigurgito dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche con tracimazione e coinvolgimento delle aree urbane depresse;

- possibili occasionali fenomeni franosi superficiali legati a condizioni idrogeologiche particolarmente fragili, in bacini di dimensioni limitate.

La Protezione civile regionale raccomanda alle autorità competenti di porre in essere tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni previsti sia in ordine al rischio idrogeologico che in merito alle sollecitazioni dei venti e del moto ondoso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus a Napoli, caso sospetto al Pellegrini: ricoverato cittadino cinese

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Virus dalla Cina, intervista al virologo: "Allarme ingiustificato. Fa più paura l'influenza"

  • Coronavirus cinese: le istruzioni del Ministero della Salute

  • Allarme Coronavirus: i medici napoletani chiamati all'aeroporto di Fiumicino

  • Droga e bombe nascoste nel magazzino: arrestato 26enne napoletano

Torna su
NapoliToday è in caricamento