Imbrattata con insulti una barca della Canottieri Napoli durante il Festival dei Giovani

Scritta offensiva ai danni dei giovani atleti partenopei, tutti tra gli 11 e 14 anni, in gara sul Lago di Pusiano, in provincia di Como

L'imbarcazione vandalizzata

Insulti ai giovanissimi atleti della Canottieri Napoli durante il Festival dei Giovani che si è svolto sul Lago di Pusiano lo scorso fine settimana.

I ragazzi, tutti tra gli 11 e i 14 anni, hanno trovato le "barche danneggiate e un'altra imbrattata con scritte offensive (come si vede nella foto in alto, n.d.r.). Inoltre, anche il gazebo del circolo, dove i ragazzi si riposano, è stato danneggiato e divelto". La denuncia arriva dall'allenatore Fabio Di Costanzo e da alcuni genitori che hanno accompagnato gli atleti alle gare.

Fatti gravi, che nulla hanno a che vedere con lo spirito di condivisione che dovrebbe sempre animare lo sport, soprattutto quando si parla di giovani.

Allenatore e genitori hanno poi denunciato anche una scarsa attenzione all'accaduto da parte dell'organizzazione, che avrebbe sul momento "minimizzato" e non approfondito.

Sulla questione poi, è stata pubblicata ieri una nota del COL del Festival:

"Un atto inaccettabile, che rovina la festa e il lavoro svolto da un numeroso gruppo di volontari durante l’ultimo anno per organizzare la più grande manifestazione remiera in Italia: il Festival dei Giovani”. Queste le parole del Presidente del Comitato Organizzatore Fabrizio Quaglino che ha subìto il gravissimo colpo inflitto alla canottieri Napoli sul campo di regata di Pusiano. Il glorioso circolo partenopeo, con immenso dispiacere da parte di tutti, ha trovato una scritta inaccettabile su una barca. Un episodio davvero spiacevole, che ha creato un forte rumore, rovinando la festa di tutti. “Un avvenimento che crea assoluto dispiacere, da condannare indipendentemente da un possibile legame territoriale. I responsabili non meritano di essere parte del nostro movimento remiero. Alla Canottieri Napoli giunga la nostra totale solidarietà, l’amicizia e lo spirito che accomuna i canottieri”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Dalla morte della figlia alle donazioni per i clochard: "Portiamo il sorriso Karol"

  • Cronaca

    Tenta di rubare i cavi elettrici: 42enne cade nel vuoto e muore

  • Politica

    De Luca: "Reddito di Cittadinanza ai camorristi e ai finti separati"

  • Cronaca

    Maxi esercitazione antisismica nei Campi Flegrei, l'annuncio della Protezione civile

I più letti della settimana

  • Bomba contro la pizzeria di Gino Sorbillo, Sorrentino: "Bisogna mobilitarsi"

  • Telecamere di "Pomeriggio Cinque" a Napoli, Barbara D'Urso interrompe la diretta

  • De Laurentiis commenta la vicenda Koulibaly: "Mi vergogno, uscirò presto dal calcio"

  • Esplosione devasta la pizzeria Sorbillo, Gino: "Prima l'incendio, ora le bombe"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni puntate dal 21 al 25 gennaio

  • Muore improvvisamente Michele Leo: il chitarrista aveva 40 anni

Torna su
NapoliToday è in caricamento