Rubarono la borsa dall'auto di una signora: due uomini in manette

Uno di loro scese dallo scooter e approfittò che l'auto in transito aveva il finestrino aperto

I carabinieri della stazione di Boscoreale hanno eseguito la misura della custodia cautelare emessa dal Gip del tribunale di Nola, su richiesta della procura locale, a carico di un 42enne italiano e un 20enne bulgaro già noti alle forze dell’ordine e domiciliati a Boscoreale. Sono ritenuti autori di uno scippo commesso il pomeriggio del 13 settembre a Terzigno. In sella a uno scooter si erano avvicinati all’auto di una donna che stava rientrando a casa, il 42enne era sceso dal motorino, aveva infilato il braccio nell’abitacolo, approfittando del finestrino aperto a metà, e aveva arraffato la borsa che la vittima teneva sul sedile del passeggero.

Subito dopo il furto la signora aveva sporto denuncia ai carabinieri portando con sé le immagini registrate dalle telecamere di casa sua. Grazie alle telecamere ma anche alla conoscenza del loro territorio e dei soggetti pericolosi, i carabinieri sono riusciti a identificare i due scippatori. Li hanno trovati nelle loro abitazioni e portati in caserma. Durante le perquisizioni domiciliari inoltre i militari hanno rinvenuto gli indumenti che i due indossavano il giorno dello scippo. Uno addirittura indossava la stessa maglietta anche quando i carabinieri lo hanno stanato. Sequestrato anche lo scooter utilizzato per lo scippo: era parcheggiato fuori casa del 20enne a cui un ragazzo lo aveva prestato ignaro di cosa ci avrebbe combinato. Terminate le formalità, il 20enneè stato sottoposto agli arresti domiciliari mentre il 42enne è stato portato in carcere dove era già detenuto per altra causa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • "E' morto un nonno amorevole e molto conosciuto": nuovo lutto a San Giorgio per Covid-19

  • Rione Sanità, muore per Covid-19 a soli 42 anni: tamponi ai familiari

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

Torna su
NapoliToday è in caricamento