Vomero e Capodimonte, due scippi e una rapina: arrestato

Tre “colpi” realizzati tra l'8 e il 19 febbraio scorsi. Aveva una pistola a salve in casa

Era diventato il terrore di due quartieri ma i carabinieri sono riusciti a trovarlo. Arrestato un 46enne di Marano con l'accusa di rapina e furto aggravato. I militari gli hanno stretto le manette ai polsi dopo aver indagato su una rapina a una farmacia e degli scippi a dei passanti. Hanno scoperto l'uomo grazie all'identificazione dell'auto che utilizzava. L'aveva nascosta in un parcheggio a Marano.

I “colpi”

L'uomo è accusato di aver compiuto il primo scippo l'ha realizzato lo scorso 8 febbraio nei pressi della fermata “Colli Aminei”. Rubò la borsa a una passante. Il 18 febbraio effettuò una rapina a una parafarmacia al Vomero riuscendo a rubare 4500 euro. Il giorno dopo a Capodimonte effettuò un altro scippo ai danni di una passante. I carabinieri si sono dovuti appostare per poi inseguirlo e stringergli le manette ai polsi. Durante la perquisizione nella sua abitazione è stata trovata una pistola caricata a salve e i vestiti utilizzati nella rapina realizzata all'interno della parafarmacia. L'uomo è stato portato in carcere.

Potrebbe interessarti

  • Ragno violino: come difendersi e cosa fare in caso di morso

  • Spiagge: i 3 lidi più belli di Napoli dove viziarsi e divertirsi

  • Cardarelli: presto visite ed esami si prenoteranno nella farmacia vicino casa

  • Come eliminare la puzza dal tuo bidone della spazzatura

I più letti della settimana

  • Lancia la figlia dal 2° piano e si butta giù: morta sul colpo la bimba di 16 mesi

  • Addio Paolo: è lui il 26enne rimasto ucciso in un incidente lungo via Marina

  • Dramma in via Marina, scooter contro auto: muore 26enne

  • Bimbo ingerisce soda caustica: ricoverato in gravi condizioni al Santobono

  • Orrore San Gennaro Vesuviano, la ricostruzione dalla tragedia

  • Tragedia a Mergellina, 22enne si lancia dal settimo piano: muore sul colpo

Torna su
NapoliToday è in caricamento