Sciopero Caremar: stop ai collegamenti per le isole il 15 e il 16 febbraio

Nuovo sciopero del personale navigante della Caremar proclamato dal sindacato Orsa Marittimi. Saranno garantiti i servizi minimi

Protesta Caremar

Nuovo sciopero del personale navigante della Caremar proclamato dal sindacato Orsa Marittimi. Stop dunque a traghetti, navi veloci e aliscafi della compagnia marittima a seguito dell'adesione dei marittimi all'astensione di 48 ore.

Per quanto concerne le isole di Ischia e Procida lo stop riguarda sia le navi che gli aliscafi, mentre invece nei collegamenti tra Napoli e Sorrento con Capri si avvertiranno disagi minori. 

Garantiti come sempre i servizi minimi, nelle canoniche prime ed ultime corse. 

Ecco la nota: "Caremar informa l'utenza che la Segreteria Nazionale della O.S. "Or.S.A. Marittimi" ha proclamato uno sciopero di 48 ore del personale navigante, per i giorni di lunedì 15 e martedì 16 febbraio 2016 che potrebbe avere riflessi sulla regolare programmazione dei servizi marittimi previsti nelle stesse date. Si rende comunque noto che in attuazione della Legge n. 149/90, modificata con Legge 83/2000, e dell'accordo sindacale del 21 dicembre 1990 sulle prestazioni indispensabili, saranno garantiti i servizi essenziali. Maggiori dettagli presso le biglietterie di scalo e il call center".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Giallo sulla morte di un uomo: "Giunto già senza vita in ospedale"

    • Cronaca

      Trovato il cadavere di Ramiro Mottola: il pescatore era scomparso due giorni fa

    • Fuorigrotta

      Edenlandia: "C’è tanto lavoro da fare"

    • Cronaca

      Piovono pietre da un palazzo al centro di Napoli: "Tragedia sfiorata"

    I più letti della settimana

    • Torna l'ora solare: lancette indietro, si dorme un'ora in più

    • Nuovo video a luci rosse in rete, protagonista una napoletana: "Fermatelo"

    • Vesuvio, incubo eruzione: l'appello per scongiurare la possibile catastrofe

    • Tragedia stradale a Caivano, perde la vita un centauro

    • Nuovo video hot nel napoletano, la Lucarelli: "Ho denunciato tutto alla Polizia"

    • Maria Rosaria diventa madre a 61 anni: "È stata una gravidanza tranquilla"

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento