Infiltrazioni camorristiche, sciolto il comune di Caivano: è il secondo in dieci giorni

Il 17 aprile il Ministro Minniti aveva sciolto il comune di Calvizzano. Oggi la nuova decisione e la ratifica della proroga ai Commissari di Crispano e Casavatore

(Caivano)

Il consiglio comunale di Caivano è stato sciolto dal Consiglio dei Ministri su proposta del Ministro degli Interni Marco Minniti. Il Consiglio, a norma dell'articolo 143 del TUEL, ha deliberato lo scioglimento in ragione delle ingerenze da parte della criminalità organizzata. L’assemblea ha inoltre stabilito la proroga di sei mesi ai commissari prefettizi di Casavatore e Crispano, sciolti per camorra un anno fa.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Solo dieci giorni fa il Ministro Minniti aveva sciolto il comune di Calvizzano, peraltro già colpito dal tremendo lutto della morte del sindaco Giuseppe Salatiello, avvenuta nel luglio 2017. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

Torna su
NapoliToday è in caricamento