Sciame sismico Campi Flegrei, i Verdi: "Manca cultura della prevenzione"

Dopo lo sciame sismico di lieve entità ai Campi Flegrei, Borrelli e Tozzi chiedono lo stop del commissariamento dell'Osservatorio Vesuviano: "Serve subito una guida stabile"

Campi Flegrei

All'indomani dello sciame sismico di lieve entità, che si è verificato nel pomeriggio di lunedì ai Campi Flegrei, con oltre 40 piccole scosse in due ore, la maggiore delle quali di magnitudo 1,7, il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli ed il capogruppo dei Verdi al Consiglio Comunale di Pozzuoli, Paolo Tozzi, chiedono lo stop al commissariamento dell'Osservatorio Vesuviano.

"Purtroppo, anche in questi giorni, dove è ancora vivo il dolore per la tragedia che ha colpito alcuni paesi dell’Italia centrale - affermano i Verdi - continuiamo ad avere dimostrazioni della mancanza della cultura della prevenzione, soprattutto in Campania dove i rischi sono tanti, ma la Protezione Civile sembra continuare a sottovalutarli. E' assurdo che, a distanza di sei mesi dal commissariamento seguito a diatribe interne, l’Osservatorio Vesuviano sia ancora commissariato e non ci sia una guida stabile che deve essere individuata subito".

"A febbraio scorso, infatti - proseguono Borrelli e Tozzi - l’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha deciso il commissariamento dell’ente per recuperare un minimo di serenità dopo mesi di scontri interni, ma quella decisione non ha portato i risultati sperati, perché continuano a rincorrersi ricorsi e appelli e la situazione appare sempre caotica, con un notevole calo di autorevolezza, anche presso i cittadini, disorientati dalla situazione, davvero assurda. Così come è assurdo che si continui a perdere tempo e a non organizzare prove di evacuazione, né ad aggiornare i piani di emergenza per le zone maggiormente a rischio della Campania”.

“Abbiamo già chiesto chiarimenti ed un impegno della Giunta Regionale nei mesi scorsi, con una serie di interrogazioni, ma, ora, anche dopo quel che è successo ad Amatrice e negli altri comuni colpiti, dove la mancanza di prevenzione ha portato morte e distruzione, avvieremo azioni ancor più forti, anche per informare i cittadini campani dei pericoli che corrono", aggiungono i rappresentanti del Sole che ride, annunciando nei prossimi giorni, una prima iniziativa insieme a Giuseppe Mastrolorenzo, ricercatore dell'Osservatorio Vesuviano.

"Serve fare il punto della situazione - concludono Borrelli e Tozzi - perché non si può stare tranquilli e lo sciame sismico verificatosi ai Campi Flegrei ne è un’ulteriore dimostrazione, motivo per cui chiediamo il blocco immediato di qualsiasi tipo di trivellazioni in zona".

Potrebbe interessarti

  • Filumena Marturano è veramente esistita e abitava in Vico San Liborio

  • Tartarughe d'acqua: fuorilegge dal 31 agosto

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • Smettere di fumare: tutti possono farlo. Ecco come

I più letti della settimana

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Rissa nel Vasto, "grida disumane". Un quarantenne finisce in ospedale

  • Amichevole in famiglia in casa Juve, cori contro i napoletani: Sarri fa finta di nulla

  • Tony Colombo, attacco da Borrelli: "Senza casco e sul marciapiede, esempio di inciviltà"

  • Via libera al più grande centro commerciale del Sud: ecco il Maximall Pompeii

  • ANTEPRIMA - Don Balon: "Il Real offre al Napoli Nacho e James per Koulibaly"

Torna su
NapoliToday è in caricamento