Presunta violenza nella stazione della Circum, scarcerato anche il terzo indagato

L'ordinanza di custodia cautelare è stata annullata, come nei due casi precedenti

Il Tribunale del Riesame di Napoli ha deciso per la scarcerazione del terzo indagato per la presunta violenza nella stazione della Circumvesuviana a San Giorgio a Cremano.

Il giovane, difeso dall'avvocato penalista Massimo Natale, ha lasciato il carcere.

L'ordinanza di custodia cautelare è stata revocata, come nei due casi precedenti. Depositate le motivazioni, che saranno rese note entro 30 giorni.

"Restiamo in attesa di conoscere le motivazioni che hanno spinto il Tribunale del Riesame a scarcerare i tre indagati. In ogni caso si tratta della revoca della misura cautelare. La decisione del Riesame non proscioglie i tre, che dovranno affrontare il processo. Riponiamo massima fiducia nel lavoro dei giudici. Qualora la loro colpevolezza dovesse essere confermata in sede processuale, auspichiamo la massima severità", il commento del consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli.

"Torniamo a sottolineare che le scarcerazioni non hanno nulla a che vedere con la colpevolezza o l’innocenza degli imputati. Troppo spesso, in questi casi, l’opinione pubblica si lascia trascinare in valutazioni affrettate. Qualora i tre indagati dovessero essere condannati, sarà sacrosanta una pena esemplare che sia da monito", ha concluso Borrelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

  • Coronavirus, un malore dopo la maratona: test per due lombardi. Negativo uno stabiese

Torna su
NapoliToday è in caricamento