Maxi blitz alla Sanità nella roccaforte del clan Vastarella

Il blitz ha interessato in particolare il “Borgo Fontanelle"

Controlli di Carabinieri e Polizia alla Sanità. Il blitz ha interessato in particolare il “Borgo Fontanelle”, roccaforte del clan camorristico riconducibile alla famiglia Vastarella. Sono state effettuate 21 perquisizioni domiciliari, in particolare nelle abitazioni di alcuni appartenenti alla famiglia Vastarella sottoposti a misure di sicurezza e agli arresti domiciliari; effettuati 8 posti di blocco, controllate 145 persone, delle quali 57 con precedenti di Polizia, 49 veicoli, ed elevate diverse contravvenzioni al codice della strada.

Nel corso delle attività ispettive, nell’abitazione di una 38enne napoletana, vedova di Antonio Vastarella, ucciso in un agguato camorristico, sono state rinvenute diverse confezioni di hashish per un peso complessivo di 219 grammi,  nonché la somma di 1.100 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I Carabinieri della Compagnia Stella e del Nucleo Investigativo di Napoli, con il supporto del nucleo radiomobile di Napoli e del Reggimento Campania, di unità cinofile e del 7° e li nucleo di Pontecagnano, dopo aver circondato e fatto irruzione in zona hanno eseguito 41 perquisizioni domiciliari a carico di sottoposti agli arresti in casa, pregiudicati e personaggi d’interesse operativo. Sono state identificate 76 persone e sottoposti a fermo o sequestro 13 veicoli. Sottoposti a sequestro preventivo 10.000 euro rinvenuti nel corso di perquisizione domiciliare nella casa di un 64enne di via Cristallini e ritenuto il reggente del clan “Savarese- Sequino”. Una 51enne del luogo ha avvicinato i militari esasperata, denunciando di essere stata appena malmenata per futili motivi dal figlio. I militari hanno bloccato il 18enne. Denunciato un  28enne sorpreso sulla salita Capodimonte mentre cedeva sostanze stupefacenti ad assuntori. Recuperati e sequestrati 4 grammi di marijuana. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Magistris: "Se i contagi fossero stati concentrati al Sud ci avrebbero murati vivi"

  • Mobilità tra regioni, confermata la data del 3 giugno: in Campania si potrà arrivare da tutta Italia

  • Lutto nel mondo della canzone napoletana: addio a Nunzia Marra

  • Coronavirus, nuovo positivo a Napoli: i dati dell'Asl

  • Forti temporali in arrivo, la Protezione Civile dirama l'allerta meteo

  • Report su De Luca e sulla sanità in Campania: "Lo sceriffo si è fermato ad Eboli"

Torna su
NapoliToday è in caricamento