Riapre il complesso monumentale di San Domenico Maggiore

Un restauro certosino durato 12 anni e costato 3,5 mln di euro. Il convento visitabile gratis dal lunedì al sabato dalle 10 alle 17. De Magistris: "Da oggi è un luogo aperto alla libertà di pensiero"

Chiesa di San Domenico Maggiore

Riapre al pubblico il complesso monumentale del convento di San Domenico Maggiore, chiuso da dodici anni per restauro. Uno dei luoghi-simbolo della tradizione architettonica e storica, oltre che culturale, della nostra città, a partire da oggi, 16 maggio 2012, torna ad essere visitabile dopo un lungo ed accurato intervento che ha impegnato la Soprintendenza per i Beni archeologici di Napoli e provincia (a cura di Ida Maietta e Orsola Foglia ) ed è costato tre milioni e mezzo di euro.

Il restauro del complesso sorto nel 1283 per volere di Carlo II d’Angiò, ha interessato un’area di circa 7mila metri quadrati con la ristrutturazione del refettorio, della Sala del Capitolo, della Sala della Biblioteca, delle celle dei padri domenicani e di quella più famosa di San Tommaso d'Aquino. Interventi certosini, che hanno riportato il Convento all’antico splendore, rimettendone in luce tutte le caratteristiche architettoniche ed artistiche.
La tanto attesa riapertura del convento, rientra nel programma della diciottesima edizione del Maggio dei Monumenti, anzi di quello che quest’anno è stato denominato l’O…Maggio dei Monumenti.

Grande entusiasmo e soddisfazione espressa dal sindaco De Magistris, che su twitter scive “ Apriamo e liberiamo gli spazi chiusi e rendiamoli Beni Comuni”, come riferisce Pasquale Esposito dalle pagine de Il Mattino, il sindaco spiega anche che il complesso una volta era “un luogo di restrizione, c’era la sede della Corte d’Assise d’Appello, ora invece è un luogo aperto alla libertà di pensiero e c’è tutto l’impegno dell’amministrazione comunale a fare in modo che tutto ciò viva sin da domani (oggi n.d.r.)”.

Il convento di San Domenico Maggiore sarà visitabile gratuitamente tutti giorni (esclusa la domenica) dalle 10 alle 17 e durante i week end del Maggio dei Monumenti ospiterà le esibizioni di icra Project.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba lo zaino ad un ragazzo mentre mangia un panino: arrestato

  • Choc allo stadio di Marano: 22enne trovata morta, 23enne in fin di vita

  • Sesso nel cimitero di Acerra: "Senza rispetto in un luogo di dolore"

  • Fedeli afragolesi senza parole: le nuvole formano l'immagine del volto di Gesù

  • Nela e la battaglia contro il cancro: "Quando arriva non ti lascia più. Ho pensato al suicidio"

  • Coronavirus, Benitez: "Mai visto niente di simile. Misuriamo la febbre due volte al giorno"

Torna su
NapoliToday è in caricamento