Sabrina e il sogno di tornare a camminare: l'iniziativa per la bambina di Casalnuovo

Una giornata di solidarietà, organizzata dai familiari, è in programma il prossimo 28 settembre. I dettagli

Ha 7 anni Sabrina, e ha bisogno continuo di cure. La piccola, di Casalnuovo, è affetta da encefalopatia ipossico-ischemica perinatale. I familiari raccontano che la grave patologia di cui è affetta potrebbe essere conseguenza di un errore umano: i medici al momento del parto, gemellare, non vollero praticare un cesareo.

La piccola non può correre, non parla. Ed è costretta a terapie quotidiane, alcune a domicilio, altre in strutture specializzate. Dopo un lungo periodo di cure in Messico, a luglio è stata operata a San Marino. A settembre prossimo è attesa in Slovacchia: ogni seduta di terapia costerà 5mila euro.

C'è una pagina sui social, aperta dalla zia della bimba, che si chiama "Aiutiamo la piccola Sabrina". Lì è possibile trovare le informazioni per contribuire alle cure della piccola, che per i genitori sono molto difficili da sostenere. L'ultima iniziativa è stata organizzata per il prossimo 28 settembre: "Per ogni pizza venduta il 28 settembre, 1 euro va a Sabrina per farla volare in Slovacchia e farla camminare - spiegano i familiari della bambina sulla pagina - Ogni pizzeria farà nei giorni successivi un bonifico in autonomia (ad esempio hai fatto 100 pizze, donerai 100 euro) Saranno pubblicati tutti i nomi delle pizzerie che aderiranno. Le pizzerie che vogliono aderire possono contattare la pagina, oppure chiamare o mandare un messaggio al numero 3333875732. Uniti si può fare tanto, cerchiamo di regalare questo sogno alla piccola Sabrina".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • L'Amica Geniale, anticipazioni quinto e sesto episodio 24 febbraio 2020

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

  • Chiusura Kestè, Fabrizio Caliendo: "La mia vita ha più valore dei soldi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento