Rosaria lascia la strada, viene accolta dalla comunità rom: "La nostra casa è la tua"

La senza tetto che viveva nelle aiuole situate a pochi passi dal Cardarelli, si è trasferita nell'auditorium di Scampia

Video (Bukaman-NapoliToday)

Rosaria, la senza tetto che viveva nelle aiuole situate a pochi passi dal Cardarelli, è stata accolta dai rom nell'auditorium di Scampia. La 43enne aveva deciso di mostrarsi in pubblico nei giorni scorsi per denunciare la sua situazione e per ringraziare tutti coloro che le stavano dando una mano con pasti caldi e coperte.

Oggi l'epilogo inaspettato, Rosaria Armonia è stata accolta dalla comunità rom che vive nell'auditorium di Scampia. "Nostra casa è tua casa.  Il nostro cibo è il tuo cibo. Siamo napoletani come te, tutte nate e cresciute qui con documenti regolari", sono le parole rivolte dalle donne della comunità a Rosaria.

"Era un anno e mezzo che aspettavo questo momento. Non ho trovato una casa, ma persone con un grande cuore", è il commento di Rosaria.

Artefice della soluzione auditorium, Ciro Esposito, consigliere municipale di Scampia.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

"E' stato commovente, è stata accolta come una sorella. La comunità rom ha dimostrato un grande cuore", ha spiegato a NapoliToday, Bukaman, che ha sostenuto la causa della 43enne, denunciando le condizioni disumane in cui viveva.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prove d'evacuazione dei Campi Flegrei, un milione di telefoni squilleranno in contemporanea

  • Allerta meteo su Napoli, parchi cittadini chiusi il 16 ottobre

  • Eruzione Campi Flegrei, simulata l'evacuazione anche a Napoli

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

  • La migliore pizza fritta del mondo è di Melito: per celebrare il titolo pizze gratis per tutti

Torna su
NapoliToday è in caricamento