Al Tg5 vox populi discriminatorie: "Non sembra Roma, ma lo Zimbabwe o Napoli"

Il servizio di Rocco Cillo a Trastevere, in onda ieri sera alle 20, ha nuovamente mostrato luoghi comuni sulla città duri a morire: la protesta di molti napoletani e la denuncia di Angelo Forgione

Il passante di Trastevere risponde alle domande di Rocco Cillo, del Tg5, con tranquillità. La sua frase è sulla falsariga di alcuni passaggi nei recenti servizi di Bartolomucci – sempre Mediaset – "I rifiuti qui? Non sembra Roma, ma lo Zimbabwe o Napoli".

A segnalare la vicenda, sul suo blog, è Angelo Forgione che scrive: "Il signore sicuramente non è mai stato né ad Harare né a Napoli e, statene certi, parla per stereotipi, perfetti per un Tg5 che con una frase del genere, nel paesiello delle etichette, ci fa un mezzo scoop".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'accusa è ancora una volta di non tagliare, in fase di montaggio, dichiarazioni chiaramente frutto di pregiudizi e del tutto slegate dalla realtà attuale dei fatti. Una cattiva pubblicità per la città, fatta peraltro mentre si sta parlando di problemi sorti altrove.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

  • Mobilità tra regioni, confermata la data del 3 giugno: in Campania si potrà arrivare da tutta Italia

  • Coronavirus, nuovo positivo a Napoli: i dati dell'Asl

  • Frecce tricolori a Napoli: le immagini spettacolari

Torna su
NapoliToday è in caricamento