Rom, Strasburgo revoca le misure contro l'Italia per Giugliano: "Offerti alloggi alternativi"

A presentare la richiesta dei tre cittadini bosniaci di etnia Rom

La Corte di Strasburgo ha revocato le misure urgenti richieste al Governo italiano per lo sgombero del campo rom di Giugliano in Campania.

"In base alle informazioni ricevute dallo Stato e dai ricorrenti sgomberati dal campo di Giugliano, tre cittadini bosniaci di etnia Rom e i loro dieci figli minori, la Corte ha concluso che è stato offerto loro un alloggio alternativo", è la motivazione.

A presentare la richiesta dei tre cittadini bosniaci di etnia Rom e dei loro figli era stata l'associazione 21 luglio Onlus, che si batte per i diritti delle minoranze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto: nuove modalità di pagamento e sconti. Le novità

  • Per i bambini campani picco di influenza: la raccomandazione dei pediatri

  • Giallo a Mergellina: donna trovata morta in casa in un lago di sangue

  • Boato in un appartamento, esplode bombola: ferito 30enne

  • Ora legale, lancette in avanti di un'ora: la data

  • La Polizia Penitenziaria a Tina Colombo: "Non prenda in giro i napoletani"

Torna su
NapoliToday è in caricamento