Rom, Strasburgo revoca le misure contro l'Italia per Giugliano: "Offerti alloggi alternativi"

A presentare la richiesta dei tre cittadini bosniaci di etnia Rom

La Corte di Strasburgo ha revocato le misure urgenti richieste al Governo italiano per lo sgombero del campo rom di Giugliano in Campania.

"In base alle informazioni ricevute dallo Stato e dai ricorrenti sgomberati dal campo di Giugliano, tre cittadini bosniaci di etnia Rom e i loro dieci figli minori, la Corte ha concluso che è stato offerto loro un alloggio alternativo", è la motivazione.

A presentare la richiesta dei tre cittadini bosniaci di etnia Rom e dei loro figli era stata l'associazione 21 luglio Onlus, che si batte per i diritti delle minoranze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella famiglia di Made in Sud: "Era da sempre nostra prima sostenitrice"

  • Muore sulla tomba del figlio: tragedia nel cimitero

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Nutella Biscuits introvabili? A Napoli arrivano i "Nicolini"

  • "Concorsone": gli elenchi degli ammessi nella categoria C

  • Terremoto, l'Osservatorio Vesuviano: "Il più forte dalla ripartenza del bradisismo nel 2006"

Torna su
NapoliToday è in caricamento