Rogo a Giugliano alimentato dal vento: aria irrespirabile

Una densa nube di fumo nero ha ricoperto l'intera zona. Il primo focolaio potrebbe essere partito nei pressi della discarica a cielo aperto accanto al campo rom

Foto Giuseppe Aprea

Un enorme rogo si sta espandendo a partire dall'area Asi di Giugliano. Una coltre di fumo nero ha ormai coperto tutta l'area per chilometri. Complice il forte vento di queste ore, i fumi hanno reso l'area irrespirabile in tutta la zona. Diverse le segnalazioni dei cittadini ai vigili del fuoco. L'incendio è divampato poco meno di un'ora fa e si è espanso velocemente.

Il primo focolaio è partito alle spalle del parco commerciale Auchan nei pressi del campo rom. A fuoco una serie di rifiuti tossici stipati nell'area diventata una discarica a cielo aperto. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco che stanno provando a domare le fiamme. Preoccupano le conseguenze che il fumo tossico abbia potuto provocare in tutta l'area circostante.

Potrebbe interessarti

  • Capri, in vendita casa da sogno con meravigliosa vista sul Golfo

  • Ogni quanto bisogna lavare le lenzuola e perché

  • I farmaci generici sono davvero uguali a quelli di marca?

  • Il fiore delle streghe: come riconoscere la pianta assassina e perché è pericolosissima

I più letti della settimana

  • Tony Colombo elogia i piatti preparati dalla moglie Tina: "Donne italiane, curate i vostri mariti"

  • Il noto attore di Un Posto al Sole schiaffeggiato alla fermata del bus: il racconto

  • Scuse di D'Alessio e D'Angelo: la parodia di Palma e Cicchella è virale

  • Bambino investito da un'auto: è grave

  • Divieto di circolazione a Napoli per 5 ore: firmata l'ordinanza per il 13 giugno

  • Professore morto suicida, la lettera di una sua ex alunna

Torna su
NapoliToday è in caricamento