Roghi di rifiuti, scende in campo la polizia municipale: l'accordo in prefettura

Verrà siglato martedì 22 gennaio dai comuni di Napoli e della provincia

L'appuntamento è per domani, martedì 22 gennaio, in prefettura. I sindaci dei comuni di Napoli e di Arzano, Casandrino, Cercola, Melito, Mugnano, Portici, Pozzuoli, Quarto, San Giorgio a Cremano, San Sebastiano al Vesuvio, Volla, nonché i commissari straordinari di Casoria e Casavatore, siglieranno l'accordo antiroghi.

Il documento prevede l'esercizio congiunto dei servizi di polizia locale a contrasto del fenomeno degli incendi dolosi di rifiuti.

A promuovere il documento è stato l’incaricato per il contrasto dei roghi sulla scia dell’accordo tra la polizia metropolitana e provinciale di Caserta, sottoscritto il 3 maggio scorso.

L'iniziativa contribuirà – spiega la prefettura in una nota – "all’attuazione delle modalità operative di contrasto, basate su azioni coordinate di controllo del territorio – proposte dalla sezione operativa della cabina di regia, istituita in base al patto per la ‘Terra dei fuochi’ – alle quali sono chiamate a concorrere, con l’esercito e le altre forze dell’ordine, anche le polizie locali".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco perché il tuo bucato non profuma

  • Tragedia nel centro commerciale, bambino di 5 anni resta mutilato

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

  • Incidente sull'Asse Perimetrale, muore un giovane in scooter

  • Consegnò la pizza al Papa: arrestato per truffa Enzo Cacialli

  • Si chiamava Pietro e aveva solo 16 anni: è lui la vittima dell'incidente di Casoria

Torna su
NapoliToday è in caricamento