Caos trasporti: “Due ore per arrivare a casa in carrozze affollatissime dove si respira appena”

"Ci sentiamo tutti come tanti deportati, qualcuno dovrebbe fare qualcosa", denuncia una pendolare a NapoliToday

Cumana

Napoletani sempre più esasperati per i disagi della cumana e per la carenza di mezzi del trasporto pubblico. “Ho impiegato 2 ore per tornare a casa nel quartiere Arenella, da Pozzuoli dove lavoro", sbotta Rosanna, raccontando il suo disagio a NapoliToday.

"Non è possibile continuare così. Prima prendevo la cumana e avevo molti meno problemi a spostarmi, ma adesso è diventata una cosa impossibile e sono costretta a cambiare più mezzi per spostarmi. Tra l'altro era anche ferma a causa dell'aggressione subita dal capotreno. Come se non bastasse il treno della metropolitana è perennemente in ritardo e affollatissimo, ci sentiamo tutti come tanti deportati, non si riesce quasi a respirare, qualcuno dovrebbe fare qualcosa”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

  • Allerta meteo su Napoli, parchi cittadini chiusi il 16 ottobre

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

  • Prove d'evacuazione dei Campi Flegrei, un milione di telefoni squilleranno in contemporanea

Torna su
NapoliToday è in caricamento