Caos trasporti: “Due ore per arrivare a casa in carrozze affollatissime dove si respira appena”

"Ci sentiamo tutti come tanti deportati, qualcuno dovrebbe fare qualcosa", denuncia una pendolare a NapoliToday

Cumana

Napoletani sempre più esasperati per i disagi della cumana e per la carenza di mezzi del trasporto pubblico. “Ho impiegato 2 ore per tornare a casa nel quartiere Arenella, da Pozzuoli dove lavoro", sbotta Rosanna, raccontando il suo disagio a NapoliToday.

"Non è possibile continuare così. Prima prendevo la cumana e avevo molti meno problemi a spostarmi, ma adesso è diventata una cosa impossibile e sono costretta a cambiare più mezzi per spostarmi. Tra l'altro era anche ferma a causa dell'aggressione subita dal capotreno. Come se non bastasse il treno della metropolitana è perennemente in ritardo e affollatissimo, ci sentiamo tutti come tanti deportati, non si riesce quasi a respirare, qualcuno dovrebbe fare qualcosa”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Morte Pasquale Apicella, la vedova: "In quella macchina sono morta anche io"

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Agguato ad Acerra, ucciso un uomo a colpi d'arma da fuoco

  • Coronavirus, due nuovi decessi in Campania: i nuovi casi tutti a Napoli e provincia

Torna su
NapoliToday è in caricamento