Caos trasporti: “Due ore per arrivare a casa in carrozze affollatissime dove si respira appena”

"Ci sentiamo tutti come tanti deportati, qualcuno dovrebbe fare qualcosa", denuncia una pendolare a NapoliToday

Cumana

Napoletani sempre più esasperati per i disagi della cumana e per la carenza di mezzi del trasporto pubblico. “Ho impiegato 2 ore per tornare a casa nel quartiere Arenella, da Pozzuoli dove lavoro", sbotta Rosanna, raccontando il suo disagio a NapoliToday.

"Non è possibile continuare così. Prima prendevo la cumana e avevo molti meno problemi a spostarmi, ma adesso è diventata una cosa impossibile e sono costretta a cambiare più mezzi per spostarmi. Tra l'altro era anche ferma a causa dell'aggressione subita dal capotreno. Come se non bastasse il treno della metropolitana è perennemente in ritardo e affollatissimo, ci sentiamo tutti come tanti deportati, non si riesce quasi a respirare, qualcuno dovrebbe fare qualcosa”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • Sabbia in casa: come liberarsene

  • "I love Ztl", pagina social per il "Lungomare Liberato" di Castellammare

I più letti della settimana

  • Boato a Giugliano, esplode una villetta. Il sindaco: "Due feriti gravi"

  • Muore Annamaria Sorrentino: era precipitata dal terzo piano mentre era in vacanza in Calabria

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Possibile scambio Hysaj-Schick con la Roma?

  • Temporeggiava sulla soglia del portone: in manette giovane spacciatrice

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Ischia, sessantenne del Rione Sanità spende 50 euro falsi: denunciato

Torna su
NapoliToday è in caricamento