Lutto nel mondo della ristorazione: morto il patron del ristorante “E Curti”

Si è spento all'eta di 80 anni, Carrmine D'Alessandro conosciuto in tutto il mondo per il suo “nucillo”

Era conosciuto in tutto il mondo per la ricetta del suo “nucillo”. Si è spento uno dei pezzi storici della cucina napoletana. Si tratta di Carmine D'Alessandro, patron del ristorante “E' Curti” di Sant'Anastasia. Il ristoratore si è spento all'età di 80 anni. I funerali si terranno oggi, 13 gennaio, nella chiesa di Sant'Antonio a Sant'Anastasia. Il suo ristorante raccoglie l'eredità di un'attività nata nel 1924 e rilevata da lui nel 1952. Una locanda storica conosciuta da tutti nel napoletano. Manifestazioni di cordoglio sono arrivate da tanti rappresentanti del mondo della ristorazione napoletana tra cui anche Gino Sorbillo che l'ha ricordato con un post su Facebook.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • "E' morto un nonno amorevole e molto conosciuto": nuovo lutto a San Giorgio per Covid-19

  • Rione Sanità, muore per Covid-19 a soli 42 anni: tamponi ai familiari

Torna su
NapoliToday è in caricamento