Muore un parente: rissa tra cinque persone per le spese della sepoltura

I cinque, imparentati fra loro, hanno continuato a colpirsi e strattonarsi con violenza nonostante l'intervento dei Carabinieri, a loro volta spintonati mentre tentavano di riportare la calma

Cimitero

I Carabinieri della stazione Arpino di Casoria hanno denunciato per minaccia aggravata una somala 28enne, ospite in una struttura di accoglienza del luogo, che nel corso di una lite per futili motivi con una nigeriana 24enne l’aveva aggredita e minacciata con un grosso coltello.

Entrambe le donne sono poi ricorse a cure mediche nella clinica Villa dei Fiori di Acerra, dove i medici le hanno giudicate guaribili in 3 giorni.

Mentre i militari dell'Arma erano in ospedale per seguire l’evoluzione del litigio, sono dovuti intervenire d’urgenza per sedare una rissa tra 5 soggetti imparentati tra loro, scoppiata per motivi di natura economica: le spese da sostenere per la sepoltura di un familiare giacente in sala mortuaria.

I 5 hanno continuato a colpirsi e strattonarsi con violenza nonostante l’intervento dei Carabinieri, a loro volta spintonati mentre tentavano di riportare alla calma la situazione.

Una volta bloccati e divisi, le cinque persone sono state denunciate per rissa e per resistenza a pubblico ufficiale: si tratta di 4 cittadini di Afragola ed un napoletano di età compresa tra i 17 e i 53 anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nessuno dei 5 si è fatto curare, pur avendo riportato lesioni evidenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

  • Mobilità tra regioni, confermata la data del 3 giugno: in Campania si potrà arrivare da tutta Italia

  • Coronavirus, nuovo positivo a Napoli: i dati dell'Asl

  • Frecce tricolori a Napoli: le immagini spettacolari

Torna su
NapoliToday è in caricamento