Napoli Centrale, violenta rissa all'esterno della stazione: 4 arresti

Gli arrestati erano tutti irregolari sul territorio nazionale

Gli agenti della Polfer in servizio nella Stazione di Napoli Centrale sono intervenuti per una violenta rissa avvenuta all’esterno dello scalo ferroviario.

I poliziotti, con l’ausilio dei Militari impegnati nell’Operazione Strade Sicure e di Guardie Particolari Giurate in servizio in stazione, sono riusciti non senza difficoltà a ristabilire la calma ed a bloccare quattro contendenti, tre uomini e una donna di nazionalità nigeriana, mentre altri si davano alla fuga.

Nella ressa uno dei partecipanti ha riportato ferite alla fronte e al labbro con prognosi di dieci giorni ed anche un poliziotto e una guardia giurata sono dovuti ricorrere alle cure del 118 per le contusioni riportate, con prognosi rispettivamente di 7 e 3 giorni.

I quattro fermati sono stati condotti in ufficio per gli adempimenti di rito e dai controlli in banca dati è emerso che erano tutti irregolari sul territorio nazionale. I quattro sono stati tratti in arresto per rissa e denunciati per la legge sull’immigrazione, mentre per uno di loro si è aggiunta anche l’accusa di lesioni aggravate e resistenza a P.U.  Sottoposti a giudizio con rito direttissimo tre di loro sono stati condannati a 9 mesi di reclusione, mentre il quarto è stato ritenuto responsabile anche degli ulteriori addebiti e condannato ad un anno di reclusione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • L'Amica Geniale, anticipazioni quinto e sesto episodio 24 febbraio 2020

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

  • Chiusura Kestè, Fabrizio Caliendo: "La mia vita ha più valore dei soldi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento