Rissa in un condominio: carabiniere colpito con una bombola

I militari sono intervenuti per sedare una lite a Sant'Antimo. Poi si sono fatti medicare in ospedale

Nemmeno l'intervento dei carabinieri li ha calmati e farne le spese sono stati gli stessi militari. Una rissa in un condominio a Sant’Antimo si è conclusa con l'arresto di quattro persone accusate a vario titolo di rissa aggravata e resistenza a pubblico ufficiale. I carabinieri della stazione locale si sono all'interno del condominio di via Mazzini dove hanno trovato gli uomini di due famiglie contrapporsi in una furiosa lite.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari feriti 

Sono intervenuto e sono stati colpiti con un pugno al volto e dal lancio di una bombola di gas vuota che ha ferito un militare alla schiena. Alla fine hanno avuto la meglio gli uomini in divisa che hanno stretto le manette ai polsi a tutti i partecipanti all'alterco. Poi si sono fatti medicare all'ospedale San Giovanni di Dio di Frattamaggiore. La notizia è stata data da Teleclub. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • Lettera ai figli dopo la morte: "Quando la leggerete non ci sarò più"

  • Scossa di terremoto nella notte: preoccupazione nell'area flegrea

  • Igiene orale e difese immunitarie: qual è la connessione?

  • Casatiello napoletano: la ricetta di Enrico Porzio

  • Il lockdown di Valentina Nappi: "Senza mutande a casa col mio ragazzo e un pitone"

Torna su
NapoliToday è in caricamento