Rissa per una precedenza: in dieci pestano due persone

Due cittadini nordafricani sono stati assaliti per non essersi fermati allo stop. Sono stati soccorsi per caso da un'ambulanza

È bastata una precedenza non rispettata per far scattare una rissa che poteva finire molto peggio. È successo a San Giuseppe Vesuviano dove ad avere la peggio sono stati due cittadini nordafricani pestati a sangue da un gruppo di dieci persone. Tutto è cominciato quando l'auto, sulla quale erano a bordo di due uomini, non si è fermato allo stop di via Astalonga provocando quasi un incidente con un'altra vettura. I guidatori hanno cominciato a litigare e dai locali della zona si sono avvicinate altre persone. Tra loro probabilmente anche dei conoscenti delle persone a bordo di una delle due auto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo pochi minuti un gruppo di dieci persone ha letteralmente assaliti i due cittadini stranieri colpendoli con ogni mezzo. I due sono stati lasciati a terra in una pozza di sangue senza che nessuno degli assalitori si preoccupasse di chiamare i soccorsi. Solo per caso è passata di lì un'ambulanza del 118 che ha visto le due persone a terra e le ha soccorse e trasportate all'ospedale Martiri della Villa Malta di Sarno dove sono stati medicati. Per fortuna nessuno dei due aveva subito lesioni agli organi interni e i soccorsi sono arrivati giusto in tempo. Sul posto sono arrivati i carabinieri che stanno provando ad identificare gli assalitori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

Torna su
NapoliToday è in caricamento