In malattia da 4 mesi, scoperto a vendere frutta: nei guai dipendente comunale

L'uomo lavorava nell'ufficio tecnico del comune di Castellammare di Stabia. È stato rinviato a giudizio per truffa aggravata

Era in malattia da quattro mesi, ma è stato sorpreso dalla guardia di finanza a vendere frutta e verdura nel negozio di proprietà di sua figlia. Dipendente del Comune di Castellammare di Stabia (impiegato dell'ufficio tecnico), l'uomo è nei guai: è stato rinviato a giudizio con l’accusa di truffa aggravata.

I fatti risalgono al 2016. Dopo le indagini dei finanzieri – che lo pedinarono mentre usciva di casa e si recava nel negozio – venne denunciato a piede libero. Oggi la decisione del rinvio a processo che inizierà l'anno prossimo. La notizia è stata riportata dal Meridiano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus a Napoli, caso sospetto al Pellegrini: ricoverato cittadino cinese

  • Virus dalla Cina, intervista al virologo: "Allarme ingiustificato. Fa più paura l'influenza"

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Coronavirus cinese: le istruzioni del Ministero della Salute

  • Allarme Coronavirus: i medici napoletani chiamati all'aeroporto di Fiumicino

  • Allarme coronavirus, Verdoliva: "Dovesse arrivare qui lo affronteremmo"

Torna su
NapoliToday è in caricamento