Villa comunale nel degrado dopo i lavori: "Colpa di Asìa"

L'assessore Ciro Borriello ha espresso "profondo disappunto" per le condizioni in cui versa alla riapertura

Riapertura tra le polemiche per la villa comunale di Napoli. Gran parte del parco, infatti, è stato riscoperto dai cittadini del tutto invaso dai rifiuti. La zona da piazza Vittoria alla Cassa Armonica è risultata essere stata abbandonata a se stessa in fatto di verde, con erbacce cresciute ovunque.

Riapre la villa comunale

La metà verso piazza della Repubblica, invece, è apparsa totalmente abbandonata: rifiuti gettati a terra o fuori dai cassonetti, alberi tagliati e rami abbandonati poco più in là. Un degrado ingiustificabile dopo una chiusura per lavori durata quasi un mese.

L'assessore Ciro Borriello ha espresso "profondo disappunto". "L'abbiamo riaperta senza abbattere ulteriori alberi, risolvendo con potature - ha spiegato a Repubblica - Purtroppo l'Asia attraversa un momento di grande difficoltà, prima ha preso l'impegno della rimozione e poi non l'ha rispettato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • L'Amica Geniale, anticipazioni quinto e sesto episodio 24 febbraio 2020

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

  • Chiusura Kestè, Fabrizio Caliendo: "La mia vita ha più valore dei soldi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento