Emergenza rifiuti a Torre del Greco: "Sta per scoppiare una bomba, rischio epidemie"

Per i consiglieri regionale Ciarambino e Cirillo "l'immobilismo del sindaco Palomba è inspiegabile. Ci sono sversatoi a cielo aperto nei pressi delle scuole"

Prosegue l'emergenza rifiuti a Torre del Greco, dove enormi cumuli di rifiuti invadono alcune strade, in particolare ai confini con il parco del Vesuvio e a Leopardi. "Torre del Greco è tornata ad affogare nei rifiuti, con ratti e insetti che la fanno da padroni in ogni angolo della città", denunciano i consiglieri regionali Cinque Stelle Valeria Ciarambino e Luigi Cirillo, con i consiglieri comunali Vincenzo Salerno e Santa Borriello. "Ci sono sversatoi a cielo aperto nei pressi dei principali istituti scolastici, un'allarmante condizione igienico-sanitario potrebbe inevitabilmente aggravarsi con l'aumento delle temperature e il rischio di epidemie. Di fronte a quella che si profila come un'autentica bomba ecologica è inspiegabile l'immobilismo del sindaco Giovanni Palomba e della maggioranza". 

Emergenza rifiuti a Torre del Greco

"Nei giorni scorsi abbiamo inviato una richiesta alla Asl Napoli 3 Sud di verifica dello stato della raccolta urbana rifiuti negli ecopunti della città e abbiamo avuto conferma che da mesi non viene effettuata regolarmente la raccolta e da molto più  tempo non viene effettuato alcun intervento di disinfestazione dei cassonetti e delle aree in cui sono accumulati rifiuti. Il sindaco dicesse chiaramente se è in grado di affrontare questa emergenza", concludono i consiglieri Cinque Stelle. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Consegnò la pizza al Papa: arrestato per truffa Enzo Cacialli

  • Scoperta la centrale del 'pezzotto', arresti in tutta Europa: c'erano 700mila clienti

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

  • Whirlpool, i lavoratori in corteo bloccano l'A3

  • Controlli tra le pizzerie in via Tribunali, occupazioni abusive per 700 metri quadri

  • Sacchi: "Nella difesa del Napoli solo Di Lorenzo si muove in modo organico e sinergico"

Torna su
NapoliToday è in caricamento