"Preoccupati per gli ex sottopassi del corso Umberto: i turisti fanno i selfie tra i rifiuti"

A lanciare l'allarme è l'associazione "Vivere il Quartiere" di Enrico Cella: "Perché non vengono rimossi?"

Foto Cella

"Gli ex sottopassi del corso Umberto, a pochi metri da piazza Garibaldi, sono paragonabili ad una discarica a cielo aperto": così Enrico Cella Presidente, dell'associazione "Vivere il Quartiere".
Secondo l'associazione il fatto che i rifiuti non vengano rimossi preoccupa i titolati degli esercizi commerciali in zona ed i residenti.

"Corso Umbero è delle più importanti strade dello shopping della città: vi sono tantissimi negozi, alberghi e nelle vicinanze la Stazione Centrale di Napoli, non può essere abbandonata al degrado – spiega Cella – La presenza di turisti è continua, ed è umiliante vedere queste persone fotografare i cumuli di spazzatura, che fanno il giro del mondo". "Perché tanto abbandono? - conclude - Chi dovrebbe controllare? Perché la spazzatura non viene rimossa? All'assessore competente è al sindaco si chiede di intervenire".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Neve e forte vento a Napoli, crolli in città e in provincia

  • Cronaca

    Rapina con il trucco delle gomme bucate: arrestati

  • Cronaca

    Maltempo, blackout nella metro di Napoli: stazione al buio (VIDEO)

  • Cronaca

    Stesa nella notte ai Tribunali: esplosi nove colpi di pistola

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni (giorno per giorno) dal 18 al 22 febbraio

  • Undici rapine di rolex, arrestato 32enne in trasferta a Torino: il complice morì in un incidente

  • Maurizio Aiello da Caterina Balivo ricorda lo zio: "E' morto in maniera tremenda"

  • Maltempo e vento forte su Napoli: scuole, parchi e cimiteri chiusi in città

  • Gigi D'Alessio ricorda Mario Merola: "Era buono come il pane, aveva solo un vizio"

  • "Mio figlio di 9 anni agganciato da un pedofilo": la storia del neomelodico Torri

Torna su
NapoliToday è in caricamento