"Preoccupati per gli ex sottopassi del corso Umberto: i turisti fanno i selfie tra i rifiuti"

A lanciare l'allarme è l'associazione "Vivere il Quartiere" di Enrico Cella: "Perché non vengono rimossi?"

Foto Cella

"Gli ex sottopassi del corso Umberto, a pochi metri da piazza Garibaldi, sono paragonabili ad una discarica a cielo aperto": così Enrico Cella Presidente, dell'associazione "Vivere il Quartiere".
Secondo l'associazione il fatto che i rifiuti non vengano rimossi preoccupa i titolati degli esercizi commerciali in zona ed i residenti.

"Corso Umbero è delle più importanti strade dello shopping della città: vi sono tantissimi negozi, alberghi e nelle vicinanze la Stazione Centrale di Napoli, non può essere abbandonata al degrado – spiega Cella – La presenza di turisti è continua, ed è umiliante vedere queste persone fotografare i cumuli di spazzatura, che fanno il giro del mondo". "Perché tanto abbandono? - conclude - Chi dovrebbe controllare? Perché la spazzatura non viene rimossa? All'assessore competente è al sindaco si chiede di intervenire".

Potrebbe interessarti

  • Ogni quanto bisogna lavare le lenzuola e perché

  • Formiche: tutti i rimedi per allontanarle di casa

  • Oleandro: perché bisogna stare molto attenti a questa pianta

  • Il miglior bartender d'Italia è Salvatore Scamardella

I più letti della settimana

  • Morta sull'Asse mediano: la vittima è Imma Papa

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 24 al 28 giugno: Diego si mette nei guai

  • Grave incidente sulla Tangenziale di Napoli, morto uno dei due feriti

  • Tragico incidente sull'Asse Mediano: morta una donna

  • Grave incidente sulla Tangenziale di Napoli: lunghe code e traffico paralizzato

  • Lutto a Pozzuoli, 33enne si toglie la vita

Torna su
NapoliToday è in caricamento