Lattine, bottiglie e altri rifiuti: degrado fuori al liceo Umberto

 

Degrado all'esterno del Liceo Umberto. Dal suo profilo Facebook Maria Luisa Iavarone, la madre di Arturo, denuncia lo scempio nei dintorni della nota scuola napoletana. "Come potete constatare - scrive in una nota sul suo profilo la presidente dell'associazione Artur - è la desolante immagine del degrado e quello che risulta più triste è che tutto si consuma fuori uno dei licei di “prestigio” situato nel “salotto buono” della città. Se accade questo a Chiaia cosa ci si puo’ aspettare da San Giovanni e Scampia? Il degrado, la spazzatura, le scritte sui muri, prodotti ragionevolmente proprio dagli stessi studenti del liceo, inducono a pensare che proprio loro siano incapaci di riconoscere quello come un luogo che fabbrica cultura e quindi civiltà. Tutti i benedetti progetti di “scuole aperte” e di “scuola viva” perché non aprono veramente le porte della scuola accorgendosi del degrado e dell’incivita’ appena fuori il portone della scuola? Basterebbe che ciascun istituto adottasse almeno lo spazio antistante il proprio edificio e lo curasse ...sarebbe una manifestazione molto concreta di educazione alla cittadinanza attiva ed anche alla responsabilità sociale"

Potrebbe Interessarti

  • Papa Francesco a Napoli, la caduta di Sepe|VIDEO

  • Tabellone montato, immagini esclusive dallo Stadio San Paolo | VIDEO e FOTO

  • Concerto D'Alessio-D'Angelo rimandato, il video di scuse: "Avevamo litigato"

  • Tony Colombo va sulla moto d'acqua: "Ciao lupacchiotti"

Torna su
NapoliToday è in caricamento