Latitante recordman di rapine arrestato in Germania

Originario di Frattaminore, aveva messo a segno 21 rapine in soli tre mesi ai danni di ragazzi minorenni tra i 10 e i 16 anni

In soli tre mesi, da gennaio a marzo 2017, aveva messo a segno un totale di 21 rapine tra Napoli e Caserta insieme ad un complice. I loro obiettivi preferiti erano i ragazzi minorenni, tra i 10 ai 16 anni. Dopo un anno è finito in manette un 26enne di Frattaminore. A stringergli le manette ai polsi sono stati i carabinieri della stazione di Orta di Atella, insieme alla polizia di frontiera, all'aeroporto di Roma Fiumicino.

Il giovane era scappato in Germania per provare sfuggire all'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del tribunale di Napoli Nord. La polizia tedesca era riuscito a scovarlo dopo il mandato di arresto europeo e l'ha consegnato alle autorità italiane dopo averlo sottoposto agli arresti domiciliari. Insieme al suo complice, già arrestato, utilizzava principalmente un coltello per mettere a segno i propri “colpi” che consistevano principalmente nel sottrarre soldi e cellulari ai ragazzini.

Ulteriori aggiornamenti su CasertaNews 

Potrebbe interessarti

  • Le tignole: cosa sono e perché è meglio non averle in casa

  • Spiagge: i 3 lidi più belli di Napoli dove viziarsi e divertirsi

  • Pelle secca: quali sono i rimedi più efficaci

  • Rosmarino: cosa sapere di questa pianta

I più letti della settimana

  • Dramma per una famiglia napoletana in vacanza: 42enne muore mentre fa il bagno

  • Addio Paolo: è lui il 26enne rimasto ucciso in un incidente lungo via Marina

  • Dramma in autostrada, motociclista muore decapitato

  • Tragedia a Scalea, muore turista napoletano: "Te ne sei andato troppo presto"

  • Renzo Arbore e il saluto a De Crescenzo: “Lucià ti abbiamo portato a Napoli”

  • Bimbo ingerisce soda caustica: ricoverato in gravi condizioni al Santobono

Torna su
NapoliToday è in caricamento