Rapine a mano armata nei quartieri collinari, in due finiscono in manette

Da tempo erano l'incubo degli automobilisti di Vomero e Capodimonte: in pochi giorni hanno rapinato telefoni cellulari, scooter, orologi e denaro

I carabinieri del nucleo operativo del Vomero, insieme a quelli del nucleo radiomobile di Napoli, hanno tratto in arresto M.E., 42enne di Miano, già noto alle forze dell’ordine e A.R., 37enne di Scampia già agli arresti domiciliari per reati contro il patrimonio. I due soggetti sono ritenuti responsabili di due rapine a mano armata perpetrate nei quartieri di Vomero e di Capodimonte, durante le quali sono stati portati via alle vittime i telefoni cellulari, gli orologi, del denaro contante e un cappellino.

Diramate le ricerche e grazie alle descrizioni fornite dalle vittime, i due sono stati rintracciati dai militari nel rione Don Guanella. Perquisite le loro abitazioni, i carabinieri hanno rinvenuto quattro smartphone, i due appena rubati e due risultati oggetto di altre rapine perpetrate nel quartiere Vomero. Ritrovate in casa degli arrestati anche le chiavi di un motoveicolo risultato provento di una rapina consumata l’11 giugno in via Solimena. Restituita la refurtiva ai legittimi proprietari, i carabinieri hanno tradotto il 37enne e il 42enne al carcere di Poggioreale .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella famiglia di Made in Sud: "Era da sempre nostra prima sostenitrice"

  • Muore sulla tomba del figlio: tragedia nel cimitero

  • Brusco calo termico anche al Sud, arriva il freddo invernale

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Nutella Biscuits introvabili? A Napoli arrivano i "Nicolini"

  • "Concorsone": gli elenchi degli ammessi nella categoria C

Torna su
NapoliToday è in caricamento