Era l'incubo dei negozi di generi alimentari: arrestato 40enne

Bottino dei furti 4mila euro

Un 40enne è accusato di aver messo a segno sette rapine in negozi di alimentari e di articoli per la casa, tra Acerra e Pomigliano d’arco, tra novembre 2018 e febbraio 2019, per un bottino complessivo di 4mila euro. Ad identificarlo i carabinieri della tenenza di Casalnuovo di Napoli e della stazione di Pomigliano d’arco, che lo hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto.

Nella sua abitazione hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro una pistola scenica nonché un berretto e un bomber indossati in alcune rapine. Dopo le formalità il 40enne è stato associato al carcere. Dopo la convalida del fermo il giudice ha disposto gli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella famiglia di Made in Sud: "Era da sempre nostra prima sostenitrice"

  • Muore sulla tomba del figlio: tragedia nel cimitero

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Nutella Biscuits introvabili? A Napoli arrivano i "Nicolini"

  • "Concorsone": gli elenchi degli ammessi nella categoria C

  • Terremoto, l'Osservatorio Vesuviano: "Il più forte dalla ripartenza del bradisismo nel 2006"

Torna su
NapoliToday è in caricamento