Frattamaggiore, baby gang da guinness: tre rapine in 80 minuti

Denunciati i quattro presunti responsabili (due 18enni e due minorenni). Puntavano la pistola alle giovanissime vittime e si facevano consegnare gli smartphones

Il 7 gennaio, nel giro di un’ora e mezza, a Frattamaggiore sono state perpetrate tre rapine. Le vittime tutte giovani: i malcapitati sono stati minacciati con una pistola e rapinati dei loro telefoni cellulari. le tre rapine sono avvenute alle 16:30, alle 17:30 e alle 17:50. I carabinieri della stazione di Frattamaggiore hanno identificato i quattro presunti responsabili, due dei quali sono minorenni: si tratta di un 18enne di Caivano, un 17enne di Afragola - già noti alle forze dell’ordine - un 18enne e un 16enne entrambi di Afragola. Sono stati denunciati per rapina aggravata e ricettazione in concorso.

I carabinieri hanno recuperato e restituito ai legittimi proprietari tre dei quattro smartphone rapinati. Sequestrati anche i due scooter in sella ai quali i quattro si sono spostati per commettere le rapine: sono risultati provento di furto. 

...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Notizie SSC Napoli

    Napoli-Lazio 2-1: gli azzurri vincono e convincono nonostante le assenze

  • Cronaca

    Poggioreale, detenuto ingerisce SIM e aggredisce due poliziotti penitenziari

  • Cronaca

    Toni Servillo allontana una spettatrice: "Troppe smorfie"

  • Incidenti stradali

    Auto contro un muro: muore una giovane donna

I più letti della settimana

  • Bomba contro la pizzeria di Gino Sorbillo, Sorrentino: "Bisogna mobilitarsi"

  • Telecamere di "Pomeriggio Cinque" a Napoli, Barbara D'Urso interrompe la diretta

  • Bambino di quattro anni muore soffocato dalle costruzioni

  • De Laurentiis commenta la vicenda Koulibaly: "Mi vergogno, uscirò presto dal calcio"

  • Esplosione devasta la pizzeria Sorbillo, Gino: "Prima l'incendio, ora le bombe"

  • Muore improvvisamente Michele Leo: il chitarrista aveva 40 anni

Torna su
NapoliToday è in caricamento