Tre rapine in un'ora, record a Caivano. Il ladro cade dallo scooter e viene arrestato

Protagonista un 32enne di Caivano che nel giro di un'ora si è spostato nell'hinterland fra Napoli e Caserta, rapinando due distributori di benzina e tentando di rapinare un bar

I carabinieri della tenenza di Caivano hanno tratto in arresto in flagranza di reato G.M., un 32enne del luogo già noto alle forze dell'ordine che con la minaccia di una pistola e in sella a uno scooter con la targa coperta da nastro adesivo si spostava velocemente tra i paesi dell’hinterland a Nord di Napoli. Una rapina l’aveva commessa a Marcianise ai danni del distributore sulla S.S. 87 nella zona industriale ed aveva costretto il titolare a consegnare l’incasso; poi a Cardito, dove aveva tentato di rapinare un bar in piazza Garibaldi ma non era riuscito nell’intento perchè la vittima si era allontanata con i soldi addosso abbandonando il locale; poi si era diretto in località Pascarola presso un altro distributore di carburanti. Anche in questo caso si era impossessato dell’incasso.

Subito dopo i militari dell’arma sono intervenuti d’urgenza in zona dopo aver ricevuto segnalazione con richiesta di aiuto al 112. L’uomo si stava allontanando in sella allo scooter seguito dall’ultima vittima. A un certo punto ha perso il controllo del mezzo ed è finito a terra. Ed è lì che i carabinieri lo hanno perquisito e trovato in possesso di una pistola scenica semiautomatica privata del tappo rosso e di 168 euro in banconote di vario taglio ritenute provento delle rapine. Ora l’arrestato è a poggioreale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio

  • Lutto nella moda, scompare la signora Di Fiore Settanni: era emblema dello stile caprese

  • Lutto in casa Napoli: si è spento Mistone, terzino in azzurro negli anni '50 e '60

  • Riso e verza: la vera ricetta napoletana

  • Allerta meteo prorogata fino alle 14 di domani: l'avviso della Protezione civile

  • Cosa ci fa una cuccia al centro di Piazza Garibaldi? La risposta

Torna su
NapoliToday è in caricamento