Rapina nel supermercato, terrorizzano titolare e figlia minorenne per 70 euro

I tre malviventi, tutti giovanissimi, sono stati arrestati dai carabinieri, subito dopo la rapina

E' quasi orario di chiusura dei negozi, due giovanissimi, con i volti coperti da sciarpe, fanno irruzione in un supermercato di Pozzuoli. Uno impugna una pistola. Minacciano il titolare e la figlia minore terrorizzandoli. Li costringono a consegnare l'incasso, circa 70 euro, per poi allontanarsi in tre su uno scooter. I carabinieri li notano e li bloccano. I tre dopo essersi allontanati dal supermercato avevano nascosto i giubbotti, il bottino e la pistola in una siepe poco distante.

Ed è così che i carabinieri della stazione di Licola in collaborazione con quelli della sezione radiomobile di Pozzuoli hanno arrestato per rapina aggravata in concorso un 19enne e un 18enne. Fermato anche il loro complice minorenne, un 17enne di Pozzuoli che aveva fatto da palo, guidando lo scooter.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • Fusaro: riapre il frutteto borbonico. Toccherà quindi alla pista ciclabile

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • Sabbia in casa: come liberarsene

I più letti della settimana

  • Boato a Giugliano, esplode una villetta. Il sindaco: "Due feriti gravi"

  • Muore Annamaria Sorrentino: era precipitata dal terzo piano mentre era in vacanza in Calabria

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Possibile scambio Hysaj-Schick con la Roma?

  • Temporeggiava sulla soglia del portone: in manette giovane spacciatrice

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Bimba napoletana autistica interrompe il Papa, Francesco: "Dio parla attraverso di lei"

Torna su
NapoliToday è in caricamento