Rapinatori imbavagliano e picchiano due coniugi ma lasciano le impronte sulla cassaforte

Nella rapina avvenuta a Massa di Somma sono stati rubati 38mila euro, poi recuperati dai carabinieri che hanno arrestato i malfattori

Carabinieri

I carabinieri della stazione di San sebastiano al Vesuvio hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa per rapina aggravata e lesioni personali ai danni di un 33enne domiciliato a Casalnuovo, attualmente già detenuto per altra causa. il provvedimento restrittivo e’ stato emesso dopo accurate indagini dei carabinieri coordinate dalla procura di Nola per una rapina in una abitazione commessa a Massa di Somma.

L'indagato, armato di pistola e insieme a due complici ancora in via di identificazione, approfittando della temporanea apertura di un cancello elettrico si era introdotto nell’abitazione di una coppia di 65 e 60 anni, immobilizzando i padroni casa alle sedie per poi picchiarli ripetutamente, costringendoli a rivelare l’ubicazione della cassaforte e consegnare le chiavi.