"Silenzio e fuori i soldi altrimenti saltiamo in aria": 69enne rapinatore condannato

Entrò con un foglio nell'ufficio postale del suo paese - Francavilla al Mare, provincia di Chieti - e si fece consegnare 700 euro facendo credere di essere pronto a far esplodere una bomba

(foto di repertorio)

Un 69enne di Napoli, residente a Francavilla al Mare (provincia di Chieti) è stato condannato a un anno e 10 mesi di reclusione per una rapina avvenuta a marzo. L'uomo era entrato nell'ufficio postale del suo paese e aveva mostrato a un'addetta alle casse un foglio sul quale c'era scritto "Silenzio e collaborazione questa è una rapina, fuori i soldi alla svelta altrimenti saltiamo tutti in aria". In mano l'uomo aveva un involucro con fili elettrici e un tasto rosso, presumibilmente collegato a un congegno esplosivo. 

L'addetta consegnava all'uomo poco meno di 700 euro, ma il 69enne veniva poi fermato da un cliente e arrestato. 

Potrebbe interessarti

  • Ragno violino: come difendersi e cosa fare in caso di morso

  • Cardarelli: presto visite ed esami si prenoteranno nella farmacia vicino casa

  • Come eliminare la puzza dal tuo bidone della spazzatura

  • Spiagge: i 3 lidi più belli di Napoli dove viziarsi e divertirsi

I più letti della settimana

  • Lancia la figlia dal 2° piano e si butta giù: morta sul colpo la bimba di 16 mesi

  • Fuorigrotta, tragico incidente stradale: muore una 15enne

  • Addio Paolo: è lui il 26enne rimasto ucciso in un incidente lungo via Marina

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 15 al 19 luglio 2019

  • Dramma in via Marina, scooter contro auto: muore 26enne

  • Orrore San Gennaro Vesuviano, la ricostruzione dalla tragedia

Torna su
NapoliToday è in caricamento