Rapina l'ex compagna e poi la getta giù dall'auto insieme alla figlia piccola: arrestato

In manette, a Casalnuovo, un 30enne già noto alle forze dell'ordine. Aveva rubato alla ragazza 2mila euro ed un paio di orecchini

La lite furibonda, poi una rapina, infine la violenza: ha gettato l'ex compagna giù dalla sua auto insieme alla figlia piccola, di solo un anno.

È la vicenda che è costata, a Casalnuovo, l'arresto ad un 30enne del posto già noto alle forze dell'ordine. È stata la ragazza, 29 anni, a chiamare i carabinieri.

Il compagno le aveva rapinato 2mila euro e gli orecchini, per poi spingerla fuori dall’auto in movimento insieme alla figlia. Successivamente il 30enne le si era di nuovo avvicinato per impossessarsi del cellulare con cui stava contattando il 112, questa volta non riuscendo nella rapina.

Sul posto i carabinieri non hanno trovato il violento, messo invece poi in manette nella sua abitazione. Il bottino è stato restituito alla vittima, intanto medicata per escoriazioni varie giudicate dai sanitari guaribili in sette giorni. L'uomo arrestato è stato condotto in carcere a Poggioreale in attesa di processo.

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • "Si' propeto 'na céuza" vuol dire che...

  • Sabbia in casa: come liberarsene

I più letti della settimana

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Possibile scambio Hysaj-Schick con la Roma?

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Muore Annamaria Sorrentino: era precipitata dal terzo piano mentre era in vacanza in Calabria

  • Temporeggiava sulla soglia del portone: in manette giovane spacciatrice

  • Morto durante il viaggio di nozze, la moglie: "Non inviate più soldi"

  • Dramma in vacanza a Mykonos, muore napoletano di 22 anni

Torna su
NapoliToday è in caricamento