Rapina una donna ma viene beccato dalla polizia: sfonda il finestrino della volante

Aveva rubato il cellulare alla vittima che però ha urlato attirando l'attenzione degli agenti

Ieri sera un uomo e una donna che stavano passeggiando in via Lavinaio sono stati vittima di una rapina da parte di una persona armata di coltello che, per impossessarsi del cellulare della donna, l’ha minacciata e aggredita scaraventandola a terra. In quel momento, una volante del commissariato Vicaria-Mercato, in transito per il servizio di controllo del territorio, è stata attirata dalle urla della donna ed ha visto un uomo che si stava allontanando velocemente disfacendosi di un coltello e un cellulare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I poliziotti lo hanno inseguito e bloccato, recuperato il cellulare restituendolo  alla coppia che frattanto si era avvicinata per raccontare l'accaduto. Un 31enne napoletano, con precedenti per reati contro il patrimonio, è stato arrestato per rapina aggravata, lesioni, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento per aver sfondato il finestrino della volante.
L’uomo, inoltre, è stato arrestato per aver violato le prescrizioni imposte dalla misura dell’affidamento in prova al servizio sociale cui è sottoposto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Magistris: "Se i contagi fossero stati concentrati al Sud ci avrebbero murati vivi"

  • Mobilità tra regioni, confermata la data del 3 giugno: in Campania si potrà arrivare da tutta Italia

  • Lutto nel mondo della canzone napoletana: addio a Nunzia Marra

  • Coronavirus, nuovo positivo a Napoli: i dati dell'Asl

  • Forti temporali in arrivo, la Protezione Civile dirama l'allerta meteo

  • Report su De Luca e sulla sanità in Campania: "Lo sceriffo si è fermato ad Eboli"

Torna su
NapoliToday è in caricamento