Rapinatori in azione al Rettifilo: i poliziotti li notano li arrestano

I due si sono avvicinati alla vittima chiedendo 50 centesimi. Alla risposta negativa uno dei due bloccava il malcapitato e lo costringeva a consegnare portafoglio e cellulare

Nella notte tra lunedì e martedì gli agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione generale della Questura di Napoli hanno arrestato  N.S., 21enne russo e G.S., 22enne di Somma Vesuviana, entrambi con pregiudizi di Polizia per il reato di tentata rapina in concorso. I poliziotti, passando per Corso Umberto I hanno notato un ragazzo trattenuto da altri 2 ragazzi. Gli agenti hanno accertato che la vittima, mentre passeggiava per Corso Umberto era stata avvicinata da uno dei due rapinatori che le chiedeva 50 centesimi; alla risposta negativa il suo complice gli chiudeva la strada, costringendolo a porsi con le spalle verso la serranda e lo bloccava con la mano minacciandolo se non avesse consegnato il suo portafogli e cellulare.

I due sono stati arrestati, in attesa del rito per direttissima 

Potrebbe interessarti

  • Ragno violino: come difendersi e cosa fare in caso di morso

  • Spiagge: i 3 lidi più belli di Napoli dove viziarsi e divertirsi

  • Cardarelli: presto visite ed esami si prenoteranno nella farmacia vicino casa

  • Come eliminare la puzza dal tuo bidone della spazzatura

I più letti della settimana

  • Lancia la figlia dal 2° piano e si butta giù: morta sul colpo la bimba di 16 mesi

  • Addio Paolo: è lui il 26enne rimasto ucciso in un incidente lungo via Marina

  • Dramma in via Marina, scooter contro auto: muore 26enne

  • Tragedia a Mergellina, 22enne si lancia dal settimo piano: muore sul colpo

  • Bimbo ingerisce soda caustica: ricoverato in gravi condizioni al Santobono

  • Renzo Arbore e il saluto a De Crescenzo: “Lucià ti abbiamo portato a Napoli”

Torna su
NapoliToday è in caricamento