Coppietta minacciata e rapinata mentre passeggia in Villa Comunale

E' accaduto a Pomigliano. In tre hanno aggredito due giovani di 19 e 17 anni, minacciandoli con un coltello e cocci di vetro per farsi consegnare soldi e telefonini. Arrestato uno dei rapinatori. E' caccia ai complici

Carabinieri

Questa notte i carabinieri della stazione di Acerra hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un 19enne residente a Pomigliano, già noto alle forze dell'ordine, responsabile di rapina aggravata in concorso.

I militari dell’arma, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno intercettato l'uomo sul corso Umberto, in sella a un ciclomotore Piaggio Beverly. La ricerca del giovane, insieme a quella di altri due uomini, era partita a seguito di una richiesta di aiuto giunta al 112 per una rapina messa a segno nella villa comunale di Pomigliano d’Arco ai danni di due ragazzi

Il malvivente e i suoi complici hanno costretto, infatti, i due malcapitati di 19 e 17 anni, con la minaccia di un coltello e cocci di una bottiglia, a consegnare i pochi soldi che avevano in tasca (15 euro) e i telefonini (2 smartphone).
Il diciannovenne è finito agli arresti domiciliari. E' caccia ai complici.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Consegnò la pizza al Papa: arrestato per truffa Enzo Cacialli

  • Scoperta la centrale del 'pezzotto', arresti in tutta Europa: c'erano 700mila clienti

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

  • Whirlpool, i lavoratori in corteo bloccano l'A3

  • Controlli tra le pizzerie in via Tribunali, occupazioni abusive per 700 metri quadri

  • Centro Storico, giovane accasciato in strada salvato da un passante

Torna su
NapoliToday è in caricamento