Coppietta minacciata e rapinata mentre passeggia in Villa Comunale

E' accaduto a Pomigliano. In tre hanno aggredito due giovani di 19 e 17 anni, minacciandoli con un coltello e cocci di vetro per farsi consegnare soldi e telefonini. Arrestato uno dei rapinatori. E' caccia ai complici

Carabinieri

Questa notte i carabinieri della stazione di Acerra hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un 19enne residente a Pomigliano, già noto alle forze dell'ordine, responsabile di rapina aggravata in concorso.

I militari dell’arma, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno intercettato l'uomo sul corso Umberto, in sella a un ciclomotore Piaggio Beverly. La ricerca del giovane, insieme a quella di altri due uomini, era partita a seguito di una richiesta di aiuto giunta al 112 per una rapina messa a segno nella villa comunale di Pomigliano d’Arco ai danni di due ragazzi

Il malvivente e i suoi complici hanno costretto, infatti, i due malcapitati di 19 e 17 anni, con la minaccia di un coltello e cocci di una bottiglia, a consegnare i pochi soldi che avevano in tasca (15 euro) e i telefonini (2 smartphone).
Il diciannovenne è finito agli arresti domiciliari. E' caccia ai complici.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Donna trovata morta, legata e imbavagliata: ipotesi rapina

  • Attualità

    Ecco le città in cui il clima rende la vita migliore: Napoli solo 43esima

  • Cronaca

    Pugni in faccia alla compagna: arrestato 51enne

  • Cronaca

    Macchia scura a Lago Patria: "Schiaffo ad un luogo di straordinaria bellezza"

I più letti della settimana

  • Violenza sul lungomare, maxi rissa davanti ai bambini

  • Gioca 1 euro su cinque numeri: vinto un milione di euro a Volla

  • Ritrovata Alessia Ciccone, era in un appartamento a Nola

  • Gennaro Rega si spegne giovanissimo, lutto a Brusciano

  • Un Posto al Sole, anticipazioni puntate dal 25 al 29 marzo

  • Spaventoso incendio a Castellammare, in fiamme azienda di cosmetici

Torna su
NapoliToday è in caricamento