Raid vandalici al Chikù: la solidarietà del M5s

Due assalti nelle ultime 48 ore nel ristorante etnico di Scampia gestito da donne rom e napoletane. Vicinanza di Fico, Brambilla e Menna

Tre anni fa, quando ha aperto, è stato salutato come piacevole innovazione. Oggi se ne parla perché oggetto di due raid vandalici accaduti nel giro di 48 ore. Il ristorante Chikù, primo ristorante di sperimentazione pedagogica e interculturale gestito da donne rom e napoletane, è stato devastato due volte: la seconda nel corso della partita di Champions Napoli – Real Madrid. La prima volta il locale, che si trova a pochi metri dal commissariato di Polizia di Scampia, è stato oggetto di furto: sono stati portati via dei computer. Gli operatori dell’associazione “Chi Rom e...chi no” avevano iniziato a dormire all’interno della struttura per evitare altre incursioni, ma hanno lasciato il locale per la partita di Champions ed i vandali ne hanno approfittato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al rientro gli operatori hanno trovato la porta scassinata e l’interno devastata. Ad esprimere solidarietà a tutte le persone che lavorano a questo progetto, sono stati il deputato Fico ed i consiglieri comunali comunali M5s Francesca Menna e Matteo Brambilla. “Le istituzioni non lascino sole le associazioni e le realtà imprenditoriali come quella di Chikù che provano attraverso le loro attività a ricucire un tessuto sociale disgregato e che cercano con coraggio di costruire prospettive e speranze diverse a Scampia come in altri quartieri di Napoli. Non vediamo l'ora - concludono- di andare da Chikù per provarne la cucina, lo faremo presto”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • "E' morto un nonno amorevole e molto conosciuto": nuovo lutto a San Giorgio per Covid-19

Torna su
NapoliToday è in caricamento