Al riparo dal freddo in una baracca sulla spiaggia di Coroglio: soccorso 17enne

La drammatica storia del ragazzino, originario del Gambia, è iniziata con uno sbarco avvenuto sulle coste della Sicilia e che lo aveva condotto in una struttura da cui si era allontanato

Baracca (immagini di repertorio)

Gli Agenti del reparto Tutela Emergenze Sociali e Minori della Polizia Municipale di Napoli hanno soccorso un minore straniero che aveva trovato riparo sulla spiaggia di Coroglio.

Il ragazzino, rintracciato dopo una segnalazione giunta alla Centrale Operativa del Comando, dormiva in una baracca che aveva costruito con materiali di fortuna sulla spiaggia per ripararsi dal freddo.

Il giovane di 17 anni, originario del Gambia, è apparso in precarie condizioni fisiche, per cui è stato immediatamente condotto in luogo sicuro e caldo, dove gli Agenti sono riusciti a ricostruire la sua drammatica storia iniziata con uno sbarco avvenuto sulle coste della Sicilia e che lo aveva condotto in una struttura da cui si era allontanato.

Dopo averlo rifocillato, il minore è ora ospite di un centro di accoglienza.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Notizie SSC Napoli

      Sassuolo-Napoli 2-2: gli azzurri sciupano una grande occasione

    • Cronaca

      Lite tra giovanissimi nella zona dei Baretti: un ferito ed un arresto

    • Cronaca

      Strage familiare in Svizzera: morti tre napoletani

    • Incidenti stradali

      Portici, ragazzina investita da un'auto pirata

    I più letti della settimana

    • Tangenziale di Napoli, appalti truccati: 5 misure cautelari

    • Rubavano le auto parcheggiate nel centro commerciale: arrestati

    • Il dramma di Rosa: muore improvvisamente a 15 anni

    • Smantellato il clan Orlando: erano gli eredi di Polverino e Nuvoletta

    • "Ci sono tanti problemi, iniziamo a coprire le buche a Napoli"

    • Dramma a Caivano, Giuseppe muore a 18 anni. Don Patriciello: "Riposa in pace"

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento