Rapimento Buglione, in manette anche il quinto bandito

Arrestato Raffaele Ciccone: si sarebbe occupato dell'individuazione della vittima oltre ad aver pianificato e partecipato al sequestro. Gli altri quattro componenti della banda già assicurati alla giustizia

Antonio Buglione dopo il rilascio (© Tm News/Infophoto)

I carabinieri del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna hanno arrestato Raffaele Ciccone, 37 anni, ritenuto il quinto componente della banda che il 12 settembre dell'anno scorso sequestrò Antonio Buglione, imprenditore nel campo della vigilanza privata rilasciato dopo due giorni di prigionia. Gli altri quattro componenti della banda erano già stati assicurati alla giustizia.

Nel corso delle indagini coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, i militari dell'Arma hanno accertato che Ciccone - agli arresti domiciliari per altri reati - si è reso responsabile insieme con tre malavitosi sardi del sequestro Buglione. Ciccone, in particolare, si sarebbe occupato dell'individuazione della vittima oltre ad aver pianificato e materialmente partecipato al sequestro.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco perché il tuo bucato non profuma

  • Tragedia nel centro commerciale, bambino di 5 anni resta mutilato

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

  • Incidente sull'Asse Perimetrale, muore un giovane in scooter

  • Consegnò la pizza al Papa: arrestato per truffa Enzo Cacialli

  • Si chiamava Pietro e aveva solo 16 anni: è lui la vittima dell'incidente di Casoria

Torna su
NapoliToday è in caricamento