Raccolta fondi per Borrelli, Simioli si scusa: "Abbiamo sbagliato"

 

Marcia indietro repentina dopo una marea di critiche. Solo poche ore fa, attraverso i canali de La Radiazza, nota trasmissione in onda su Radio Marte, Gianni Simioli aveva lanciato una raccolta fondi per ricomprare il motorino del consigliere regionale, nonché coconduttore, Francesco Borrelli. Lo scooter era stato dato alle fiamme, come atto intimidatorio, pochi giorni fa. 

L'iniziativa non è piacuta al popolo della rete che ha destinato critiche feroci. Pronto il mea culpa del comico napoletano che in un video messaggio chiede scusa. "Abbiamo sbagliato. In un periodo di povertà e fame non era il caso di intraprendere una raccolta fondi per il motorino del consigliere Borrelli. Ovviamente per noi era un simbolo e non avremmo comprato il motorino, ma avremmo fatto altro. Resta, però, che abbiamo sbagliato e chiedo scusa a tutti". 

Potrebbe Interessarti

  • Tromba d'aria in spiaggia, panico tra i bagnanti: ci sono feriti|VIDEO

  • Temporale estivo su Napoli |VIDEO

  • Tromba d'aria in spiaggia, un testimone: "C'era il panico. Abbiamo visto una nuvola nera" |VIDEO

  • Ginevra, uccisa da suo padre: la disperazione della madre Agnese | VIDEO

Torna su
NapoliToday è in caricamento