Pugno in faccia ad un medico: follia al Cardarelli

Sono quindici i giorni di prognosi per il medico

Un dirigente medico del reparto di chirurgia riabilitativa è stato aggredito al Cardarelli dal marito di una paziente, venendo colpito al volto con un pugno. L'aggressore non voleva sottoporre la propria congiunta ad ulteriori accertamenti, come suggerito invece dal medico.

Per il malcapitato la prognosi è di 15 giorni: ha riportato un trauma cranio-facciale con escoriazione labiale e contusione alla spalla sinistra.

Il dirigente medico ha sporto denuncia al commissariato di polizia. Ciro Verdoliva, direttore generale del Cardarelli, lo ha già chiamato esprimendogli solidarietà: "Purtroppo questa solidarietà sta diventando un appuntamento continuo, giornaliero. Non se ne può più".

Si tratta dell'ennesima aggressione ai danni di un operatore sanitario a Napoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc allo stadio di Marano: 22enne trovata morta, 23enne in fin di vita

  • Ruba lo zaino ad un ragazzo mentre mangia un panino: arrestato

  • Sesso nel cimitero di Acerra: "Senza rispetto in un luogo di dolore"

  • Fedeli afragolesi senza parole: le nuvole formano l'immagine del volto di Gesù

  • Nela e la battaglia contro il cancro: "Quando arriva non ti lascia più. Ho pensato al suicidio"

  • Coronavirus, Benitez: "Mai visto niente di simile. Misuriamo la febbre due volte al giorno"

Torna su
NapoliToday è in caricamento