Lite in strada, donna viene colpita con due pugni sul viso davanti agli occhi della figlia

L'aggressione è avvenuta in via Diocleziano in seguito ad una lite su un parcheggio in seconda fila. La vittima racconta a NapoliToday cosa è accaduto

Erano circa le 20.00 di sabato 25 novembre, quando una 43enne è stata aggredita e colpita con due pugni sul viso, in via Diocleziano a Fuorigrotta, per una lite su un parcheggio in doppia fila. A raccontarlo a NapoliToday è la vittima, I.V.

"Avevo parcheggiato la mia auto in seconda fila in via Diocleziano nei pressi del negozio Nazzaro. Stavo aspettando, con un'amica, mia figlia, entrata per pochi minuti nell'esercizio commerciale. Quando mi è stato chiesto da un ragazzo di spostare l'auto ho subito provveduto, però poi è arrivato il padre di questo giovane, che ha iniziato ad insultarmi e a minacciarmi, senza alcuna ragione. Sono uscita dalla vettura per capire cosa volesse, ma sono stata colpita improvvisamente da due pugni alla tempia e alla mandibola. Non ho avuto neppure modo di capire se a colpirmi sia stato l'uomo o la moglie. L'azione è stata fulminea. Ho chiamato il 113 chiedendo aiuto. Nel frattempo il signore che mi ha aggredito ha iniziato ad insultare anche mia figlia 18enne, che era spaventatissima". Sul posto sono giunti polizia,carabinieri e vigili urbani, che dopo aver raccolto le testimonianze, hanno consigliato alla donna di andare al pronto soccorso, visto che il viso della 43enne era sempre più gonfio.

"Per lo spavento avevo anche una forte tachicardia. Mi hanno somministrato dei tranquillanti e fatto una radiografia maxillo facciale all'ospedale San Paolo, riscontrando una contusione ed un'edema", conclude la donna, aggredita e ferita proprio nel giorno in cui si celebrava la lotta contro la violenza sulle donne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto: nuove modalità di pagamento e sconti. Le novità

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Virus dalla Cina, intervista al virologo: "Allarme ingiustificato. Fa più paura l'influenza"

  • Giallo a Mergellina: donna trovata morta in casa in un lago di sangue

  • La Polizia Penitenziaria a Tina Colombo: "Non prenda in giro i napoletani"

  • Ora legale, lancette in avanti di un'ora: la data

Torna su
NapoliToday è in caricamento